Il film in breve

Al regista piacciono i ragazzi palestrati? Benissimo, ma non è una giustificazione per fare brutti horror.

 

 

horror, film, movie, cinema, exploitation
horror, film, movie, cinema, video
film, movie, dvd, video, cinema, tv, weird
horror, film, movie, cinema, bizzarro
horror, movie, dvd, tv, video, cinema
horror, film, movie, genre, cinema
film, movie, genre, tv, dvd, cinema, donna
horror, film, movie, genre, tv, cinema, regista
horror, movie, dvd, cinema, director

H2O - Bagno di Sangue

Titolo Originale: Leeches Regista: David DeCoteau Paese: USA Anno: 2003 Durata: 85' Cromia: Colore Genere: Horror

Un gruppo di ragazzi si prepara alle gare di nuoto assumendo steroidi anaboilizzanti. Gli stessi steroidi però ingigantiscono le sanguisughe che abitano lo stagno presso il college. Mentre i giovani si confrontano duramente circa il problema del doping, gli animali iniziano a mietere vittime.

h2o, David DeCoteau, bagno di sangue, locandina, poster, tv, dvd, film, horror

La frase dal film: "Mi spiace, io non prendo droghe, ok! Conosco troppa gente che s'è rovinata con questa roba!" "Non sono droghe, credimi, sono degli integratori. Non danno dipendenza, al massimo ti verrà una grande fame di vittoria"

 

Va bene, che il film fosse di DeCocteau lo sapevo. Però, pensavo, le sanguisughe sono animali creati da Dio appositamente per essere ridotte cinematograficamente in qualche horror che metta in evidenza la loro pazzesca natura ematofaga. Peggio di Corman con Attack of the Giant Leeches (1959) non si poteva, nè poteva essere peggio del remake Attack of the Giant Leeches (2008). In più c'era già stato un film con ributtanti creature ingigantite da steroidi, le zecche del B-movie Ticks (1992), mio personale guilty pleasure. David DeCocteau fa cinema di serie B fin dagli anni '80 e dal 2001, con la sua casa di produzione Rapid Heart Pictures, ha realizzato dei direct-to-video di scarsa fattura con cast giovanili che appaiono allineati negli altrettani brutti poster dei film. Ora, ciò che gli appassionati di horror spettatori di questo H2O Bagno di Sangue hanno notato subito è l'incredibile abuso di rallenty che DeCocteau ha compiuto nel girare questo film e in particolar modo nelle sequenze che vedono in primo piano dei bei fustacchioni. Orbene, questo è un pesante limite del regista, il quale fa precipitare nel film i suoi particolari gusti sessuali. Non si tratta di una supposizione ma di un fatto noto. Che DeCocteau paghi e diriga di suo pugno pellicole horror di gusto omosessuale andrebbe anche bene, se queste fossero ben fatte o, per lo meno, discrete. H2O Bagno di Sangue invece è decisamente un brutto horror in cui tanta parte della scrittura, utilizzabile per migliori dialoghi o migliore effettistica, viene cannibalizzata per l'appunto da scene di estetica omosessuale, facendo di questo film (e di altri di DeCocteau) un prodotto con un target abbastanza specifico. A sceneggiare, tuttavia, non è il regista ma Michael Gingold, un giornalista di Fangoria (nota rivista di settore) dal quale sarebbe stato logico aspettarsi qualcosa di più, vista la sua competenza rispetto alle pellicole B. Qualche scena è moderatamente disgustosa, come d'uopo visto l'argomento sanguisughesco, ma il modo in cui gli animali di gomma vengono mossi è degno del Corman anni '50. Cioé indegno, con anche un montaggio rapido per nascondere le pochezze effettistiche; io poi non ho capito se queste sanguisughe danno anche scosse elettriche dato che le scene lo lasciano supporre. Noiosissimo, peraltro, l'insistito atteggiamento moralizzante rispetto all'uso di steroidi nello sport, pratica che lo spettatore sa già da sé essere sbagliata, senza che DeCocteau ne faccia un dramma. Imperdonabile per un film del genere l'assenza di splatter. Finale orribile. Film, dunque, di basso profilo che dimostra come il regista, dai tempi di Creepozoids (1987), abbia imparato ben poco. Evitate pure.

Il film e oltre...

TRIVIA

Nulla da segnalare... per ora

TRASH

Nulla da segnalare... per ora

SPOILER

Nulla da segnalare... per ora

Mobbing... e altri mali Un aiuto per coloro che hanno subito violenza psicologica al lavoro

XXI Sex La più moderna enciclopedia sessuale online!.