Il film in breve

Non è un brutto horror ma questo titolo comporta pesanti paragoni ed il basso budget a disposizione fu un handicap

 

 

horror, film, movie, cinema, exploitation
horror, film, movie, cinema, video
film, movie, dvd, video, cinema, tv, weird
horror, film, movie, cinema, bizzarro
horror, movie, dvd, tv, video, cinema
horror, film, movie, genre, cinema
film, movie, genre, tv, dvd, cinema, donna
horror, film, movie, genre, tv, cinema, regista
horror, movie, dvd, cinema, director

POLTERGEIST III

Titolo Originale: Poltergeist III Regista: Gary A. Sherman Paese: USA Anno: 1988 Durata: 98' Cromia: Colore Genere: Horror - Thriller

Carol Anne (Heather O'Rourke) è stata mandata dagli zii al fine di nasconderla dal temibile spirito del Reverendo Kane, ma a causa dell' ipnoterapeuta Seaton (Richard Fire), Kane riesce a trovarla anche nel moderno grattacielo in cui vive con la famiglia Gardner. Tangina Barrons (Zelda Rubinstein) cercherà ancora una volta di salvare la bambina.

Gary Sherman, POLTERGEIST III, locandina, poster, tv, dvd, film, horror

La frase dal film: "Mio Dio! Lui l'ha trovata!"

 

Si chiude con questo film la breve saga di Poltergeist, fiaccato da un basso budget e da una sequela di morti alquanto strane. Nessuno più fino ad ora ha accettato di proporre un remake od un seguito, dal momento che quattro attori che avevano partecipato alla produzione sono morti, chi dopo chi durante le riprese. Poltergeist III è un po' povero nella messa in scena, sembra quasi un film per la tv e manca di alcuni caratteristi validi: uno su tutti, Julian Beck, che nel capitolo precedente vestiva i panni del demoniaco Reverendo Kane. Nonostante tutto il film sta a galla grazie all'originalità del modo in cui sono stati utilizzati gli ambienti, e soprattutto i vetri. Non ci sono momenti di grande paura, ma i giochi di specchi (che in qualche modo ricordano i moderni j-horror) riescono a produrre un senso ti inquietudine diffusa. Nel momento in cui invece si cerca l'effetto tramite il prostetico, si nota di più l'approssimazione probabilmente dovuta al low budget. Oltre alla piccola O'Rourke e alla Rubinstein, sempre presenti all'appello, il film si giova dell'apporto di alcuni bravi attori, quali Tom skerritt (Alien, 1979; Top Gun, 1986), Nancy Allen (Vestito per uccidere, 1980; Robocop, 1987; Carrie - Lo sguardo di Satana, 1976) e la bellissima Lara Flynn Boyle (Men in Black II, 2002; L'attimo fuggente, 1989; Equinox, 1993). Qualche momento è valido, qualche altro promana noia; eccezionale l'atmosfera anni '80 che "trasuda" dai vestiti e dal mitico Grillo Parlante della Texas Instrument. Il finalone arrabattato con un sacco di nebbia e di effetti di luce raggiunge l'apice della tristezza nel momento in cui non viene mostrato il viso della bambina (intorno alla quale ruota tutta la storia) visto che la vera protagonista era morta poco prima prematuramente. Poltergeist III non è un film scadente, le idee c'erano ma maggiori possibilità economiche avrebbero giovato molto alla riuscita finale; tuttavia la pellicola si discosta molto in stile e tecnica dai due precedenti capitoli. Il secondo capitolo, benché non privo di difetti ed attaccato da molti critici, rimane più in linea rispetto al primo, il terzo prova altre strade e si perde nel mare delle produzioni horror meno riuscite (al botteghino, soprattutto) della decade Ottanta. Forse se non avesse dovuto rispondere della pesante eredità che si trascinava per il titolo, Poltergeist III sarebbe stato preso molto più sul serio.

 

La trilogia di Poltergeist è composta da: Poltergeist - demoniache presenze (1982); Poltergeist II - L'altra dimensione (1986); Poltergeist III (1988).

Il film e oltre...

TRIVIA

Nei credits si legge "The character of Reverend Henry Kane was originally portrayed by Julian Beck". Questo fu un tributo a Julian Beck morto dopo Poltergeist II di tumore allo stomaco. In Poltergeist III il ruolo del Reverendo è interpretato da Nathan Davis.

 

Il film è dedicato alla memoria della piccola Heather O'Rourke (1975-1988).

 

L'attore Tom Skerrit fa un riferimento, parlando a Nancy Allen, al film Carrie - lo sguardo di Satana (1976) di Brian De Palma. Questà è una cosa voluta dal momento che la Allen ha recitato anche in quel film nei panni di Chris Hargenson.

 

Come si può vedere alla fine del film, per il ruolo di Carol Anne fu usata una controfigura che non mostra mai il volto e questo a causa della morte della piccola avvenuta per stenosi intestinale nel febbraio 1998. Si disse che la bambina era morta prima di finire le riprese ma questo non è vero. La O'Rourke fece tutto il film ma la MGM pretese una fine differente ed un po' più forte per ottenere il rating PG-13. Il fatto è che nel frattempo la bambina era morta e così si utilizzò una controfigura.

 

Jerry Goldsmith fu in origine chiamato a comporre lo score del film e aveva già compiuto la maggior parte del lavoro quando fu contattato dalla MGM che gli disse che non poteva più permettersi di pagarlo a causa pesanti tagli di budget (da 22 milioni di $ si passò a 10). Goldsmith fu sostituito da Renzetti sotto raccomandazione del regista Sherman. Goldsmith comunque non buttò via il suo lavoro: lo riarrangiò e lo propose per il film Haunting - Presenze (1999).

 

Zelda Rubinstein (Tangina) dovette abbandonare le riprese a causa della morte della madre.

 

Heater O'Rourke e Zelda Rubinstein sono le sole attrici ad apparire in tutti e tre i film Poltergeist.

 

La maggior parte del film è stata girata nel grattacielo John Hancock Center di Chicago ma il centro commerciale e le scale mobili (che si vedono subito prima della mostra d'arte) ed il garage non esistono in quel grattacielo. Il centro commerciale è quello che si trova nel Water Tower Place, ed il garage è quello del complesso Oakbrook Terrace che si trova nella parte ovest di Chicago.

 

In questo film il nome "Carol Anne" è ripetuto 118 volte.

 

La scena dell'incendio nel garage creò non pochi problemi e alcuni membri della crew dovettero essere salvati dalle fiamme. Quando la piccola Heather O'Rourke arrivò il giorno dopo per le riprese e seppe dell'incidente chiese immediatamente al regista Sherman se qualcuno si fosse fatto male. Il regista la rassicurò. Subito dopo la bambina chiese "Hai ripreso tutto?"

TRASH

Nulla da segnalare... per ora

SPOILER

Nulla da segnalare... per ora

Mobbing... e altri mali Un aiuto per coloro che hanno subito violenza psicologica al lavoro

XXI Sex La più moderna enciclopedia sessuale online!.